Arriva solo da MAICO il primo apparecchio che fa sentire “meno soli e più sicuri”. La
rivoluzionaria protesi acustica è dotata di un sistema di allarme. Nel caso in cui rilevi un movimento
troppo brusco della persona, come uno svenimento o un forte urto, invia un allarme al telefono
facendo partire una chiamata d’emergenza al numero selezionato e memorizzato sul telefono o al 112. Ed è in grado di fornire la geolocalizzazione. La grande novità di questo apparecchio è
l’utilizzo della tecnologia. La protesi, infatti, è in grado di “parlare” traducendo ben 27 lingue e
trascrivendone addirittura 64 salvando le trascrizioni in memoria. Chi porta il dispositivo, insomma,
sarà in grado di sentire direttamente le parole tradotte in italiano.